in

E’ morto il teologo svizzero HanS Küng

Teologo di fama internazionale si è spento nella sua casa di Tubinga, Germania

Si è spento all’età di 93 anni il teologo svizzero Hans Küng. E’ stato promotore instancabile del dialogo tra le religioni, e fu molto critico nei confronti della chiesa cattolica. Da sempre oppositore del dogma cattolico dell’infallibilità del Papa, e’ stato tra i più noti ed attivi teologi degli ultimi decenni.

Nel 1970 uscì il saggio “Infallibile? Una domanda”, un testo provocatorio e il cui contenuto gli valse un richiamo formale della Congregazione per la dottrina della fede. Fu radiato dalle università cattoliche ma come ricordo’ Ratzinger in uno dei suoi libri si conoscevano dal lontano 1957 ed ebbe con lui un buon rapporto personale. Grazie ai buoni uffici del Cardinale Sodano – compagno di studi del teologo svizzero – fu ricevuto in Vaticano da Benedetto XVI per un’udienza privata.
Era considerato comunque l’eterno “rivale” di Joseph Ratzinger.
Si oppose alla canonizzazione di Giovanni Paolo II, ma con Papa Francesco riuscì a stabilire un dialogo franco.

Dopo le dimissioni di Ratzinger, Hans Küng ha ricevuto nel 2016 una lettera da Papa Francesco: era una risposta alla richiesta di “una libera discussione sul controverso dogma dell’infallibilità”, un “appello urgente a Papa Francesco per consentire una discussione aperta e imparziale sulla infallibilità del papa e dei vescovi”.
L’appello ebbe una risonanza mediatica internazionale. Papa Francesco si disse “aperto” ad avviare questa discussione.

Hans Küng si disse molto incoraggiato da questo approccio ma l’avanzare dell’età è il graduale ritiro dalla scena pubblica hanno poi rallentato questo processo.

Cosa ne pensi di questo articolo?

112 points
Upvote Downvote

VALERIA ALTOBELLI INCANTA L’ALBANIA

DDL ZAN: INTERVISTA A LUCIO MALAN