in ,

Infantino: dagli abiti su misura alla produzione di mascherine

Eccellenza siciliana al servizio dell’Italia

Nella travagliata vicenda siciliana, dove l’intera regione non con meno fatica si trova a combattere per ottenere per la popolazione i dispositivi di sicurezza anti-Covid19, arriva una notizia meritevole di attenzione. 

Nello stabilimento di Misilmeri, nell’azienda “Infantino”, si lavora incessantemente per produrre mascherine facciali a uso medico per riconvertire mascherine saldanti che sono state donate da Enel,per un valore di circa 70mila euro. Le mascherine saranno donate alla Protezione Civile Siciliana e all’impresa sta contribuendo anche l’azienda Top Sailing. 

La conformità della linea produttiva è stata testata ed approvata dal Dipartimento di Scienze Economiche e di Statistiche dell’università di Palermo. Un ruolo di importante rilievo è stato quello dell’azienda Lct che si è occupata del trasporto su tutto il territorio nazionale. 

La partnership con la macchina regionale va avanti da giorni, le aziende coinvolte insieme alle istituzioni, riconoscono e mettono in gioco la loro piena disponibilità a favore e a supporto anche di medici e operatori sanitari che in questa partita sono quelli che mettono in gioco la loro vita per salvare quella di milioni di italiani. 

In questo momento storico di enorme importanza, il primo e l’ultimo ringraziamento le aziende lo fanno ai loro dipendendenti che scendono in campo e garantiscono un passo in avanti alle aziende e non lo stallo, per il bene non solo della Sicilia, ma di tutto il nostro paese… L’Italia.

Cosa ne pensi di questo articolo?

116 points
Upvote Downvote

Franklin Graham, spot su LA7: “Italiani Dio vi ama”

FAKE NEWS – La responsabilità è di tutti