in ,

Diego Granese a Dubai: “Il bello del mio lavoro aiutare giovani imprenditori”

Viaggio d’affari. E non solo. C’è spazio anche per un po’ di svago. Diego Granese, uno degli imprenditori più quotati a Milano, si trova a Dubai. Ultimamente è salito alle cronache televisive per un flirt lampo con Maria Laura De Vitis, la fidanzata di Paolo Brosio. E mentre nell’ascensore di Live non è la d’Urso si scontrano proprio la fidanzata di Brosio (giovanissima) e Manuela Ferrera (che dice di aver ricevuto avances da Brosio), Granese è al picco massimo di popolarità dall’altra parte del mondo. 

Si trova a Dubai perché ha una società (Billionaire Group) che ha una partnership governativa con le più importanti freezone di Dubai. Si occupa, in pratica, di internazionalizzazione, aperture società e trasferimenti di aziende e persona negli Emirati Arabi Uniti ed in particolare a Dubai. Nel suo ultimo spostamento a Dubai l’hanno seguito anche Steven Basalari milionario di famiglia e proprietario di una delle discoteche più grandi e storiche d’Europa fondato nel 1978 dal padre Mario (Il Number One di Brescia) e fonti ci dicono che abbia aperto con Francesco Riviera una società internazionale che si occupa di marketing, comunicazione e non solo. Basalari si occupa anche di ristorazione in Italia, ma pare che sia intenzionato ad aumentare il proprio business con investimenti anche a Dubai. Riviera, invece, oltre che ad essere riconosciuto come uno dei migliori consulenti di marketing in Italia è anche partner di Taylor Mega nel progetto “Mega Fitness”: l’influencer da milioni di followers, nelle scorse settimane, è volata a Dubai per registrare i promo del suo nuovo progetto imprenditoriale. Un’indiscrezione che non sfugge ai più attenti al mondo del jetset.

Granese sui social pubblica una foto con i due imprenditori e scrive: “Il bello del mio lavoro di internazionalizzazione è quello di conoscere e aiutare tanti giovani imprenditori e professionisti eccezionali come Basalari e Riviera che hanno deciso di collaborare con me al fine di creare un team di lavoro internazionale per lo sviluppo di tantissimi progetti”.

Cosa ne pensi di questo articolo?

112 points
Upvote Downvote

L’EX PREMIER LAMBERTO DINI: “ORA UN GOVERNO POLITICO, MA SENZA CONTE”

LA PANDEMIA HA FAVORITO LE PERSECUZIONI DEI CRISTIANI IN AFRICA