in ,

“Sette anni Laudato Si’, Claudia Conte: Raccogliamo l’appello del Papa ad agire per il bene del pianeta”

Il 24 maggio, per celebrare i sette anni dell’Enciclica Laudato si’ di Papa Francesco (24 maggio 2015), l’imprenditrice culturale Claudia Conte ha organizzato una iniziativa in collaborazione con il Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale della Santa Sede.

Si è svolta presso la sede dell’Automobile Club d’Italia a Roma l’Opening Event della mostra fotografica “Emozioni per generare il cambiamento” di Lia Beltrami e Asaf Ud Daula  con una tavola rotonda, moderata dalla Conte, composta da:

Paolo Ruffini – Prefetto del Dicastero per la Comunicazione della Santa Sede, Sua Eccellenza l’Ambasciatore del Bangladesh in Italia Mr Md Abdus Sobhan Sikder, Don Joshtrom Isaac Kureethadam – coordinatore del settore Ecologia e Creato del Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale, Angelo Sticchi Damiani – Presidente dell’ACI, Miguel Gotor – Assessore alla Cultura Roma, Lia Beltrami – Art Director della mostra, On. Mauro Del Barba – Presidente di Assobenefit, Giuseppina Fusco – Presidente Fondazione Filippo Caracciolo, Ermete Realacci – Presidente  di Symbola e Presidente onorario di Legambiente. È stato proiettato un video con le parole del Santo Padre e l’attore Sebastiano Somma ha curato le letture tratte dall’Enciclica.

“Percorriamo tutti insieme (Istituzioni, Vaticano, mondo dell’impresa, della cultura, della comunicazione) il cammino di conversione verso l’ecologia integrale e la fratellanza universale. Raccogliamo l’appello del Papa ad agire per il bene del pianeta e adottiamo stili di vita più sostenibili, in linea anche con l’Agenda ONU 2030”. Queste le parole della giovane Claudia Conte, sempre attenta ai temi del sociale.

Dopo l’inaugurazione in Vaticano con le parole di Papa Francesco al termine dell’Angelus del 31 ottobre 2021 e l’esposizione in Piazza San Pietro in occasione della COP26, tenutasi contestualmente a Glasgow, “Emozioni per generare il cambiamento” del fotografo del Bangladesh Asaf Ud Daula e

Lia Beltrami sarà nuovamente aperta al pubblico dal 24 al 31 maggio.

Hanno patrocinato il progetto numerose istituzioni e associazioni tra cui: Ministero della Cultura, Ministero della Transizione ecologica, Assessorato alla Cultura di Roma, Rai per il Sociale, Religion Today, Fondazione Symbola, Assobenefit, Cultura Italiae.

L’evento è realizzato in collaborazione con Automobile Club d’Italia, Aurora Vision, Daniele Taddei – CEO Studios, Eugenio De Blasio – CEO E-GAP, 20ventuno.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 + undici =

Loading…

0

Commenti

0 commenti

Cosa ne pensi di questo articolo?

113 points
Upvote Downvote

BRUNO ANASTASIO NOMINATO PRESIDENTE DELLA COMMISSIONE LAVORO DELL’ORDINE COMMERCIALISTI DI NAPOLI

ESCLUSIVA: parla Sergio Rastrelli