in

Focus USA: stimoli e vaccini

Il presidente eletto degli Stati Uniti, Joe Biden, ha intenzione di dar vita ad un nuovo pacchetto di aiuti anticrisi dal valore oscillante tra i 1.500 e i 2.000 miliardi di dollari. Il piano, secondo le intenzioni, servira’ a far “ripartire” il Paese e prevede innanzitutto molte risorse per vaccinare gli americani il piu’ velocemente possibile.

Questa la primissima mossa dell’amministrazione Biden che dal prossimo 20 gennaio sarà in carica a tutti gli effetti. Nell’attesa di darvi maggiori dettagli prossimamente, possiamo però anticipare che probabilmente sarà messo a disposizione un assegno da 1.400 dollari a persona e ingenti risorse per le minoranze, duramente colpite dalla pandemia. Inoltre, Biden ha recentemente promesso fondi per la riapertura delle scuole e per i governi locali e statali, in modo da evitare il licenziamento di insegnanti, poliziotti e lavoratori del settore sanitario. Il presidente eletto ha anche promesso grandi investimenti per stimolare la crescita, anche facendo aumentare il deficit.

Proprio in riferimento al debito USA, ieri il presidente della Fed Powell ha detto che il suo livello è “lontano dall’essere insostenibile” e non sta influendo sulle capacita’ della Federal Reserve di condurre le sue politiche monetarie.

Flash:

  • La produzione di veicoli di Renault passerà dalle 4 milioni di unità del 2019 alle 3,1 nel 2025, le nuove auto saranno costruite su un minor numero di piattaforme (da 6 a 3) e di powertrain (da 8 a 4) e saranno ridotte le spese in ricerca e sviluppo.
  • Le esportazioni cinesi sono aumentate del 3,6% nel 2020 rispetto all’anno precedente, raggiungendo quota 2,6 trilioni di dollari, un miglioramento rispetto allo 0,5% registrato nel 2019.
  • Tesla dovrà richiamare 158 mila veicoli per difetti al computer di bordo.

Buona giornata e buon caffè!

Cosa ne pensi di questo articolo?

113 points
Upvote Downvote
Vincenzo Lettieri

Scritto da Vincenzo Lettieri

La crisi di governo e il Misery Index di Confcommercio

“La cultura non isola”, la corsa di Procida a Capitale italiana della cultura 2022