in

I mercati puntano sul blu

Per il secondo giorno consecutivo, i principali listini azionari hanno performato positivamente nonostante le incertezze legate all’andamento dei contagi da coronavirus e gli impatti delle decisioni adottate (per contenerli) dai governi su sanità ed economia.

Non c’è solo il covid. Una parte della nostra attenzione comincia ad essere rivolta anche verso fenomeni terroristici che ritornano in Europa. Abbiamo visto quanto accaduto in Francia e Austria e non è possibile, purtroppo, tenerli fuori dai futuri scenari per il Vecchio Continente e il mondo.

Inoltre, ampio spazio lo riserviamo ovviamente alle elezioni presidenziali, e non solo, che ieri si sono concluse negli Stati Uniti d’America e alle quali è da ricondurre, in buona sostanza, l’andamento euforico delle borse di lunedì e martedì.

Scopriremo a breve, e in misura definitiva nei prossimi giorni, il verdetto delle urne. Nel frattempo, mentre vi scrivo (ore 19.15 di martedì 3 novembre), i sondaggi statunitensi continuano a vedere in testa il candidato democratico Joe Biden con il 52% del supporto da parte degli elettori registrati, contro il 42% ottenuto da Trump. I mercati scommettono in un’onda blu, cioe’ democratica, che possa conquistare oltre alla Casa Bianca anche il Congresso e offrire stabilita’ nel rilancio dell’economia con l’approvazione del pacchetto di aiuti di 2 miliardi e in una politica di contenimento alla diffusione dei contagi da Covid. Secondo gli analisti di Goldaman Sachs, se Biden vince in Arizona o in Florida, Georgia o North Carolina, la corsa di Trump per conquistare i 270 grandi elettori sara’ tutta in salita. Se Trump invece vincesse in questi stati, il risultato finale dipendera’ da Pennsylvania, Michigan e Wisconsin, dove lo spoglio richiedera’ giorni prima dei risultati finali.

In Italia, Antonio Misiani, viceministro all’Economia, ha riferito che di fronte all’emergenza e alle conseguenze del covid “il Governo e’ intervenuto con un massiccio stanziamento di risorse e continueremo a farlo anche nell’immediato; siamo al lavoro per un nuovo decreto per sostenere quelle attivita’ produttive che saranno colpite dalle misure del nuovi Dpcm”. “Ci aspettano mesi difficili prima della disponibilita’ di un vaccino, dovremo continuare a progettare il futuro e dare al Paese una nuova prospettiva”.

Flash:

  • Illimity ha finanziato per nove milioni di euro la bolognese Citieffe, azienda specializzata nello sviluppo di dispositivi medici per la traumatologia ortopedica.
  • Ferrari ha chiuso il trimestre con un utile netto di 171 milioni di euro.
  • UniCredit e Sanlorenzo, azienda leader nella produzione di yacht e superyacht di lusso fondata nel 1958, hanno concluso un accordo finalizzato a sostenere le imprese all’interno della filiera produttiva della societa’. L’accordo prevede un plafond di 15 milioni di euro, messi a disposizione di Sanlorenzo da UniCredit Factoring a beneficio dei suoi fornitori per finanziarne il capitale circolante.
  • L’utile netto del gruppo Aramco e’ crollato del 44,6% nel terzo trimestre del 2020 rispetto allo stesso periodo dello scorso anno a causa del calo della domanda e dei prezzi legati alla crisi del coronavirus.
  • A settembre, negli USA, sono saliti dell’1,1% gli ordini industriali (MoM).

Buona giornata e buon caffè!

Cosa ne pensi di questo articolo?

104 points
Upvote Downvote
Vincenzo Lettieri

Scritto da Vincenzo Lettieri

L’incertezza e il covid

TORINO. Tagliaferri (ACP): “Atti vandalici contro di noi, ma non ci fermiamo”